Storia
M.A.Breda - G.Podovan MILANO: RIFUGI ANTIAEREI  Prezzo: 34.00 Euro
pgg. 256 + t.f.t.

Mancava nel panorama editoriale un volume dedicato ai rifugi antiaerei. Qunado, fra i due conflitti mondiali, si capì che le popolazioni delle città potevano diventare vittima dei bombardamenti aerei (anche con gas), anche in Italia s’iniziarono a realizzare rifugi antiaerei pubblici e domestici. Questo ampio volume, con una vistosa documentazione visiva (foto e disegni tecnici) è frutto di un’attenta ricerca da parte dei due autori (uno deocente del Politecnico e un esperto speleologo) che da tempo si occupano dell’argomento. Sono stati identificate e descritte praticamente tutte le strutture esistenti in città, incluse quelle che un tempo erano le zone industriali. In tutte le città italiane sugli edifici dell’epoca si possono ancora identificare le sigle “R” (Rifugio), “US” (Uscita di Sicurezza) e “I” (Idrante) risalenti alla struttura difensiva. nel volume si affronta la struttura e l’organizzazione della DICAT (la Difesa Contro Aerea) e dell’UNPA (Unione Nazionale Protezione Antiaerea) che dovevano occuparsi della difesa della città ma che finirono per essere soprafatte dalla violenza degli attacchi. Non si tratta di rifugi imponenti come quelli che furono cosruiti in alcune città tedesche ma se non vi fossero prese queste misure (e quelle di sfollare parte della popolazione) evitarono perdite ancora più alte fra i civili. Perfino alcuni elementi della metropolitana di Piazza Duomo, sono in realtà stati edificati come grande rifugio antiaereo, indicato in diverse foto del periodo.


« indietro
Quantita'